lunedì 9 settembre 2013


Sardegna in camper: Cala Sassari

 

(trovate la puntata precedente del nostro diario di viaggio qui, l’inizio invece qui)

8 settembre 2013

La mattina ci spostiamo prestino e raggiungiamo Cala Sassari: in effetti la strada sarebbe stata proprio bruttina da fare di notte!
Colazione veloce e verso le 9 siamo già in spiaggia, miracolo! Il posto è carino, anche se il mare non è un granché, ma sarà che oggi, tanto per cambiare, è nuvolo… Che tristezza, è il nostro ultimo giorno di mare!
I vicini di ombrellone sono simpatici e le bimbe, sai che novità, passano la giornata piazzate da loro.
Unico neo la massiccia quantità di api/vespe, che mi manda non poco in paranoia (io sono allergica) e ci costringe a mangiare coi piedi in acqua per il (mio) terrore che si posino sul cibo mentre questo arriva alla bocca…pauuuraaa
Insomma la giornata è piacevole ma io sto sempre un po’ in tensione, soprattutto dopo che il bimbo dei vicini si becca una puntura standosene seduto tranquillo sul suo asciugamano!!!

DSC_8942
DSC_8944
DSC_8945
DSC_8946
DSC_8948 
Colori in spiaggia!!! Perché ci abbiamo pensato solo l’ultimo giorno?!?

DSC_8950
DSC_8951
DSC_8955
DSC_8958
E dato che durante la vacanza ho ceduto alla tentazione di un nuovo cesto… potevo non riempirlo con il mio lavoro a maglia?

DSC_8961 
Per distrarmi dal terrore delle api che c’è di meglio di un po’ di sano sferruzzamento in spiaggia? Wow… era un po’ che non prendevo in mano i ferri… neanche mi ricordavo quanto mi rilassa!!!

DSC_8970 
DSC_8973
DSC_8976
DSC_8978
E per rilassare i bimbi (babbo compreso) una bella gara di biglie!

DSC_8982 
DSC_8987
DSC_8990
DSC_8992 
DSC_8997
DSC_8998
DSC_9002
(sì, bisogna dire che Rebecca sta imparando a inquadrare…)

Fortunatamente arriviamo illesi all’orario del rientro, il nostro solito ormai, e verso le 18 tiriamo su baracca e burattini e salutiamo il mare sardo, rientriamo al camper e puntiamo Olbia. Ci piazziamo al parcheggio dell’Auchan, come appena arrivati, e ci cuciniamo patate e uova (quel che ci rimane in frigo) e ceniamo.
Visto che anche oggi le bimbe si sono fatte un sonno (tra il tragitto e il mentre noi si preparava la cena) dopo mangiato ci rigiochiamo la carta ‘film su youtube’, e ci guardiamo un film sulla vita di John Lennon, che ci delude però finendo appena i Beatles diventano famosi! E poi? La parte ‘John Lennon fricchettone e pacifista’?!? Niente, le mie speranze nell’esistenza di una seconda parte vengono disattese, finisce proprio così! Poi tutti a nanna che domani dobbiamo essere alle 7.30 all’imbarco… si torna a casa!!!

Buone vacanze a tutti!!!

(trovate la fine del nostro viaggio qui)

4 commenti:

  1. ahinoi vespe e ape sono un tipico problema settembrino...l'anno scorso in maremma, mentre eravamo in spiaggia, hanno punto Zeno sul pisellino...non ti dico lo spavento...e non ci lasciavano mai mangiare in pace, che noia!
    Fai i complimenti a Rebecca da parte mia, ci sono delle buone premesse!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia immagino che paura!!! E lui che male poverino :-(

      Elimina
  2. sto curiosando in lungo e in largo il tuo blog...
    anche a me piacciono tanto i cesti e praticamente ad ogni vacanza me ne compro uno (quando sono fatti bene, s'intende). Beh, ciao e grazie per i tuoi racconti!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te :) Ahahah io sto smettendo di comprarli... Non so più dove metterli!!! (anche se in effetti qualcuno in cameretta delle bimbe ancora ci starebbe... :-D )
      Un abbraccio

      Elimina